lunedì 29 aprile 2013

I LEGNETTI - ARTE COPIATA, IMITATA, ISPIRATA...

Ecco altri "LEGNETTI" nati da poco, immortalati con lo sfondo delle immagini che me li hanno ispirati.

A volte un'ispirazione girovaga per molto tempo o si mescola talmente tanto ad altre che non si sa più da dove ha preso il via, altre volte invece si ricorda perfettamente l'origine dello spunto e riguardo a questo argomento che leggo tante polemiche, perché ci sono persone che rubano e riproducono (anche per venderle) opere altrui, che diffondono immagini senza averne il permesso, che mostrano le proprie imitazioni lasciandole passare per farina del loro sacco.
Pastelli a olio e non su legno, 6x9,5cm
CLICCARE PER INGRANDIRE L'IMMAGINE!
A volte lo si fa per distrazione e superficialità, altre volte con disonestà.
Il risultato comunque non cambia: si fa un torto all'autore dell'originale. Autore che apprezziamo, altrimenti non l'avremmo copiato. Ma far girare anonimamente le creazioni del nostro "beniamino" non equivale ad apprezzarlo, piuttosto a danneggiarlo!

Copiare può essere ad esempio un buon esercizio, un bel tributo... Ma va specificato. Sarebbe meglio dichiarare anche la fonte di certe ispirazioni troppo affini all'originale, no?

Bisogna però riconoscere che il limite tra "COPIA" "IMITAZIONE" e "ISPIRAZIONE" è labile, interpretabile: qualcuno trova somiglianze che altri trovano risibili. Inoltre, come dicevo prima, può capitare di non ricordare l'origine di un'ispirazione.
Quindi, salvo palese copia, non si può criticare nessuno? Secondo me basta un po' di ragionevolezza: chi imita (o diffonde) dovrebbe farsi sempre un'esame di coscienza e chi vuole accusare dovrebbe sempre approfondire. Capire se c'è menefreghismo, intenzione, recidività, o se è stato un atto involontario o addirittura un caso. Sembrerà strano ma può benissimo venire un'idea quasi identica a più persone!
Pastelli, acquerelli e acrilici su legno, 6x21cm circa
CLICCARE PER INGRANDIRE L'IMMAGINE!
Rimproverare, denunciare, è giusto, ma va fatto con attenzione e discrezione... A meno che uno se lo meriti proprio eh eh eh!

Personalmente non ricordo d'aver fatto copie, salvo per studio ovviamente. Ispirazioni, invece, tante: quando una visione, un testo, una musica o qualsiasi altra cosa mi suggerisce un'idea, io non mi faccio troppi scrupoli a rielaborarla ed esprimerla a modo mio.
Nella vita esprimiamo sempre dei concetti che hanno espresso anche altri ma ognuno lo fa col proprio linguaggio e col personale punti di vista. Trovo biasimabile solo chi ripete superficialmente, solo perché "suona bene", senza capire davvero, senza metterci del suo.
 Almeno in ambito artistico spero di non essere ma stata troppo distratta e aver sempre agito con la dovuta correttezza, gestendo al meglio il labile limite di cui parlavo prima!

A me piace mostrare da dove mi nascono le idee, anche quando lo spunto è davvero minimo, anche quando la mia forma espressiva è estremamente differente da quella di chi me l'ha, volontariamente o inconsapevolmente, suggerita.
Gessetti su legno, 13x18cm circa
CLICCARE PER INGRANDIRE L'IMMAGINE!
Mi piace scoprire sintonia con mondi che sembrano molto lontani dal mio, mi piace stupirmi di come la stessa cosa possa essere "detta" in modi tanto differenti, di come una cosa possa dare lo spunto per arrivare a tutt'altro.

Ecco quindi i miei "LEGNETTI" immortalati in compagnia delle immagini che me li hanno suggeriti!

Per stimolare la creatività basta davvero poco, ad esempio sfogliare una rivista, non necessariamente una rivista artisticamente stimolante, basta sfogliare con la voglia di scoprire o  lasciandosi andare al piacere dei "colpi di fulmine"!

Dico spesso che mi piace quando una creazione viene lasciata libere d'essere interpretata. Però, artisti che prendiamo ispirazione e non-artisti che prendete "in prestito" immagini per i vostri blog, facebook, biglietti d'auguri ecc: attenzione! Ricordiamoci che condividere in modo corretto è piacevole e interessante, mentre se agiamo superficialmente compiamo una spiacevole scorrettezza!

Sperando di aver stimolato qualche utile riflessione vi saluto, arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna
 Continua la lettura...

sabato 20 aprile 2013

FOTOGRAFIE - SOLITE STRADE, SOLITI CIELI...


Dalla finestra vedo il solito scorcio ma ogni giorno, ogni ora, le luci e i dettagli cambiano.


E se guardo il cielo, cosa c'è di più mutevole?


I vanitosi a cui piace specchiarsi sono talmente tanti che a ritrarli tutti dovrei fare miliardi di scatti! 


Un prato è un prato, un bosco è un bosco. Alberi, terra e fiori. Ma quante specie diverse, di anno in anno, di stagione in stagione, di settimana in settimana, che cambiano giorno dopo giorno...


...ora dopo ora, momento dopo momento: c'è l'ombra o il sole, la luce è più gialla o più verde o più blu e arriva da direzioni diverse.


Ci sono anche i tranelli: oggi si passa, tra qualche tempo chissà!


E qualche soggetto è sempre affascinante, con qualsiasi luce, in qualsiasi stagione.

Insomma, anche se è sempre la solita passeggiata, non annoia mai!

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna
 Continua la lettura...

giovedì 11 aprile 2013

I LEGNETTI - FOGLIE E RICCIOLI

"LEGNETTO" di 6,5x8cm circa. Cliccare per ingrandire!
BASTA COSì POCO...

Come vi raccontavo a dicembre (cliccare QUI) "I LEGNETTI" nascono dal recupero di quelli che erano degli scarti di compensato.
Ultimamente mi sono trovata con, a portata di mano, una rivista piena di interessanti immagini, un "LEGNETTO" già imbiancato, una scatoletta di pastelli acquarellabili economicissimi, un pennello di pessima qualità, un piccolo set di acquerelli da 1500 lire (recentemente riesumato da vecchi cassetti di vecchie stanze) e così ho iniziato a scarabocchiare...
Tutto materiale scadente o di recupero per una piccola e umile ma raggiante creazione: a volte basta così poco per fare qualcosa di carino! No?

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna
 Continua la lettura...