Impazienza e giorni giusti

"Il giorno in cui ti accorgi di voler cambiare è il giorno giusto per iniziare a sognare.
Il giorno in cui ti sorprende un'intuizione è il giorno giusto per iniziare a progettare.
Il giorno in cui hai voglia di gettare via la paura è il giorno giusto per iniziare a cambiare."


Dipinto su carta / 11x11,5 cm

Quando creo sono impaziente ma, ahimè, sono anche una persona lenta; sarà per questo che spesso lavoro su piccoli formati? Così, anche se non so andar veloce posso vedere le mie opere finite piuttosto rapidamente.

Da qualche tempo medito sul creare degli sfondi estemporanei, dalle svelte pennellate, per scrivervi sopra (o "sotto", come in questo caso) alcune riflessioni: non sono certo una scrittrice, tantomeno una filosofa, dovessi classificarmi potrei se mai definirmi una persona che fa arte (visiva, non letteraria), quindi volendo rivelare i miei pensieri ha più senso farlo inserendoli un contesto pittorico.
Ieri ho provato a mettere in pratica quest'idea e avendoci messo più del previsto stavo per storcere subito il naso ma... no, devo racimolare pazienza e fare diverse prove prima di decidere se questo gioco faccia o no per me.

Un pensiero in testa, del cartoncino da riciclare e dei vecchi colori da rimescolare... parto col di liquido per mascherare, poi via col pitturare ed un colpo di gomma per il gran finale! 

Indipendentemente dalle tempistiche trovo carino il risultato, quindi eccolo inserito sul blog e chissà che prossimamente spunti un seguito di questo progetto.

Prima di salutarvi vi lascio un link: mi piaceva l'idea di trovare una fotografia che avesse affinità con questa piccola opera e cercando tra i miei scatti ne ho trovato una che mi pareva ne avesse, quindi eccola tra le mie cartoline: potete cliccare Anime Affini per vederla.

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

Stato dell'opera: archivio personale, se vuoi puoi commissionarmi qualcosa per te!
Per maggiori info contattami o visita gli shop, sarò lieta di darti info, senza impegno.

Commenti

  1. Ciao Anna, "cambiare... paura..." parole verità che ci accompagnano giorno dopo giorno. Trovare libertà significa entrare in un mondo in cui le cose che succedono le sai accogliere anche se non le comprendi del tutto. Cosa non facile... Ti ringrazio per i tuoi vari commenti ai miei post, perdona se sono rimasti "in moderazione" colpa la mia distrazione e... vecchiaia (sic!). Buona giornata e buon lavoro. Luigi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già caro Luigi, non è facile amalgamarci a quel che abbiamo intorno, anche se dovrebbe venire spontaneo.

      Per i commenti sul tuo blog, sono felice che tu li abbia visti: è bello riceverli perché ci fanno sapere che siamo seguiti con interesse e quando non li notiamo (anche a me ogni tanto ne scappa qualcuno he he he...) è un peccato! ☺

      Elimina
  2. Ciao Anna, non penso che si tratti di lentezza o velocità, anche la pazienza (importantissima e non solo nell'arte) non è fondamentale.
    Sono convinto (pensiero personale) che la conoscenza ed il coraggio di rischiare siano fondamentali.
    Tu hai tentato questa nuova avventura artistica ed il risultato è buono, qui interviene la pazienza che ti aiuterà ad affinare la tecnica ed il pensiero, senza il "rischio" della novità non ci sarebbe evoluzione.
    Complimenti.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Romualdo, probabilmente non è importante questo o quello ma l'insieme, a volte sarebbe più utile andar calmi ed altre in velocità, a volte esser pazienti per conoscere meglio ed altre smettere di ragionare e rischiare o cambiare rotta... ma ognuno ha le sue tendenze d'approccio, che a volte diventano pregi ed altre difetti. L'importante è imparare a conoscersi.

      Il pensiero che accompagna questa mia piccola opera è in sintonia col fatto che potrebbe essere una nuova avventura ma è soprattutto una riflessione generica, nata da dei discorsi fatti con una cara amica e a dei suoi probabili cambiamenti in vista, ben più grandi di questo mio "gioco". Mi ricollego all'inizio: non è mai solo questo o solo quello ma un insieme di cose.

      Grazie della visita e d'aver arricchito il post col tuo pensiero!

      Elimina
  3. Sicuramente per creare ci vuole tanta pazienza, ma i risultati sembrano ottimi.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per essere un tentativo potremmo anche dirlo ottimo, vedremo se con la pazienza ci sarà un seguito almeno discreto. Grazie mille Cavaliere!

      Elimina
  4. L'ompazienza e l'irrequietezza stimolano la creatività e vanno sempre a spasso con l'entusiasmo. Un salutone e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sergente, è vero, vanno a spasso con l'entusiasmo e stimolano!
      In un secondo momento però bisogna domare l'impazienza ed elaborare senza fretta, almeno nel mio caso, altrimenti è facile che mi ritrovi tra le mani qualcosa di scarsa qualità, che mi fa rimanere insoddisfatta.

      Elimina
  5. Volevo scrivere l'impazienza

    RispondiElimina

Posta un commento

Vuoi commentare e non hai un account?
Puoi scegliere Anonimo (e magari firmare il messaggio) o, se vuoi linkare un tuo sito o social o altro puoi scegliere Nome/URL e inserirne l'indirizzo!

Visita lo SHOP o CONTATTAMI per ACQUISTARE, COMMISSIONARE ed INFO (senza impegno).