IL VALORE DEL BELLO E DEL BRUTTO

Come lo scorso anno, in primavera sono alle prese con le illustrazioni digitali, quel mondo che a piccole dosi mi diverte ed appassiona ma che presto mi rende isterica, un po' perchè lavorandoci solo saltuariamente è facile trovarsi in un percorso ad ostacoli e un po' perchè monta l'impazienza di tornare a dedicarsi ai miei progetti che ho dovuto mettere per lo più in pausa...

Comunque l'obiettivo è sempre creare immagini e allora salto gli ostacoli e cerco compromessi (come raccontavo QUI), trasformando la situazione che non mi è congeniale in una più o meno piccola sfida.

SOGGETTO: illustrazioni per calendari personalizzabili
TECNICA: tradizionale+digitale

Quando guardiamo un'immagine dovremmo imparare a considerarne l'estetica ma anche il resto: che dietro vi sia uno slancio emotivo oppure un progetto impegnativo non si tratta mai del semplice aspetto estetico: per realizzare un'immagine servono attenzione, ispirazioni, emozioni, talento, ricerca, tempo, impegno... uno alla volta o tutti insieme, quindi possiamo soggettivamente dire "mi piace" o "non mi piace" ma non permettiamoci mai di dire che un'immagine non vale niente!

Vi saluto invitandovi a curiosare il sito di maschere digitali (clic QUI) gestito da Mario Parietti, bravissimo fotografo (clic QUI) e blog-amico (clic QUI) per cui sto creando in queste settimane (le mie grafiche sono in mezzo a quelle di tanti altri creativi!) e vi do l'arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

Commenti

  1. Evviva la creazioni di immagini! Brava!
    Un giorno ci incontreremo per disegnare e fotografare assieme... ;)

    Ila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ila! Sai, noi artisti siamo un po' matti e allora ti dirò: sono una solitaria eppure a volte avrei voglia di trovarmi in un enorme "studio" (atelier... laboratorio...) a contatto con decine e decine di altri creativi, una sorta di Bauhaus. Quindi chissà, tra una follia e l'altra potrebbe anche capitare di creare insieme! O magari fare una passeggiata e perderci tra mille foto... decisamente fattibile! :D

      Elimina
  2. d'accordissimo con te. MAI PERMETTERSI DI DIRE CHE UNA COSA - QUALSIASI - NON VALE NIENTE. Ultimamente sto sperimentando molto il digitale e, ti dirò, lo sto apprezzando più di quello che pensassi, per la velocità, per la possibilità che ti da di correggere un lavoro senza dover stracciare o buttare il lavoro. Quando i tempi sono veloci, se la tecnica tradizionale non ti permette di essere all'altezza dei tempi, il digitale è un grande aiuto! soprattutto quando scopri che ci sono pennelli che si avvicinano alla realtà e che il fatto che sia un computer non significa che in automatico il disegno, verrà bene, anzi! Buon lavoro Anna! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Gab, vale in generale il discorso sul valore!
      Ed hai ragione anche sul resto, poi è come per tutte le altre tecniche: per alcune scatta l'amore e con altre no... ma siccome le cose possono sempre cambiare... chissà, magari una volta o l'altra m'innamorerò anche del digitale (che, indiscutibilmente, ha diversi pregi)!
      Buon lavoro (e buon divertimento) anche a te!

      Elimina
  3. Ciao Anna! Mi fa piacere leggere l'argomento "digitale" perche' anch'io da alcuni anni sono presa da queste illustrazioni! Allora intanto ti dico che sono d'accordo con le tue considerazioni e li' non ci piove, questo in generale,non solo per il digitale !
    Ecco torno sull'argomento!
    Io mi sto dedicando alla grafica vettoriale! E' un modo di disegnare un po' diverso dal solito,,magari lo hai provato anche tu,non so che programmi usi!

    All'inizio non mi ci trovavo, la mente e il cuore cercavano direttamente la matita o il pennello e invece si dovevano beccare un programma ah ah!
    Ho imparato ed ora mi appassiona tantissimo,come la pittura tradizionale!
    Diciamo che le immagini che creo io sono adatte alle agenzie di microstock, quindi per lo piu' ad uso commerciale ma cio' non impedisce il fatto che siano anche artistiche nel senso che si creano con amore, fantasia, impegno tale quale al modo in cui affronto un quadro!
    Quindi sono certa che anche tu ti ci appassionerai,serve un po' di tempo per far si che il programma non intralci gli svolazzi fantasiosi e creativi, ma ci si riesce! Ora vado a vedere le tue opere!
    Ciao baci a presto!

    RispondiElimina
  4. Cara Rita, sono sicura che hai ragione! Non ho un rifiuto a prescindere verso le tecniche digitali, solo che non c'è stato il colpo di fulmine e non ho nemmeno il tempo di dedicarmici abbastanza per prendere confidenza al punto di innamorarmene... ma evidentemente non è nemmeno odio e siccome uno dei miei (pochi) motti è "mai dire mai" vedremo cosa succederà in futuro! :-D

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie della visita a tutti i curiosi!
Vi va di commentare ma non avete un account tra quelli proposti? Scegliete "Anonimo" e ricordate di firmarvi!
Se avete uno spazio web scegliete "Nome/URL" e inseritene l'indirizzo, così verrò a curiosare.