LEGNETTI - C'ERA UNA VOLTA

C'era una volta... dipinta ed ora c'è un legnetto dipinto. Pensavate stessi riferendomi ad una favola? Giochi di parole: nessun fantasioso racconto ma un'architettonica volta, più precisamente quella di una sala della Reggia di Caserta. Chissà che splendore dal vivo! Io per il momento l'ho vista solo in fotografia, su una rivista che accennava alla mostra "MeMus-Terrae Motus" in essa allestita qualche tempo fa.
Se siete curiosi (certo che lo siete!) dovreste trovare una foto cliccando QUI. Uso il condizionale perché internet è tanto ricco di immagini quanto mutevole ed i link, a volte, spariscono...

Come al solito, subito dopo aver appuntato un abbozzo di idea ho chiuso gli occhi ed iniziato a far chiacchierare manualità e fantasia...


TITOLO: "C'ERA UNA VOLTA"
TECNICA: acrilico su legno
DIMENSIONI: 13x13cm
NOTE: dettagli dorati

Mi pare che il richiamo sia ancora evidente, nonostante siano intervenuti altri spunti in corso d'opera, ad esempio i "ghirigori" dorati fatti pensando alle meravigliose perfette decorazioni dell'arte islamica che, ultimamente, m'incantano. Ovviamente non c'è paragone ma chissà che col tempo mi ci avvicini di più.
Inoltre (forse prevedibilmente nel mio caso) l'insieme è diventato un grande fiore: irresistibile natura!

Insomma: c'era uno spunto, c'è quello che ho interpretato io, ci sarà quello che ci vedrete voi: via libera alle forme ed alle sensazioni della vostra mente e arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

Commenti

  1. La Reggia di Caserta l'ho vista dal vivo, tanti anni fa in gita scolastica: merita veramente, non ci si crede se non si vede. Bella citazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alligatore, grazie! Chissà quanti altri ambienti e dettagli stimolanti a visitarla tutta e dal vivo...

      Elimina
  2. La Reggia di Caserta merita veramente una visita.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cavaliere, indubbiamente! Per fortuna/purtroppo è uno dei milioni di posti che meritano di essere visitati e non basterà una vita per passare da tutti...

      Elimina
  3. Brava Anna! Un bel lavoro nato da una foto, ma cresciuto e abbellito dalla tua fantasia.....e le tue presentazioni non sono da meno! Buona estate!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tito, grazie!
      Mi diverto a presentare, spero abbia un doppio contrastante effetto: sia creare l'atmosfera in cui ho creato io che chiacchierare sviando l'attenzione da me e stimolando la fantasia di chi osserva.
      Buon agosto a te!

      Elimina
  4. Marlène Capovin04 agosto, 2015

    Ho pensato subito al deserto e all' Alhambra. Non me ne voglia la Reggia ma le sue volte non mi suggeriscono le stesse emozioni...

    Brava Anna, sei proprio...emozionante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marlène, a me emoziona il tuo commento!
      Leggere interpretazioni diverse dal mio sentire mi entusiasma e stimola ma trovare sintonia è una sensazione speciale e... il richiamo al tipo di arte a cui hai pensato è quello che più mi ha entusiasmata, tra i vari che hanno contribuito a questa creazione, piccola ma ricca di spunti. Quindi che tu l'abbia immediatamente percepito mi emoziona!

      Elimina
  5. Ciao Anna, c'era una volta ... e ora c'è una piccola (per dimensioni) opera d'arte.
    Ricamare con i colori e donare l'anima ad un piccolo pezzo di legno.
    Costruire un mondo dove la fantasia dell'osservatore può viaggiare senza confini.
    C'era una volta ... un pezzo di legno, appunto.
    Bravissima come sempre Anna, il dipinto, il titolo e poi chi osserva aggiunge la propria visione.
    A presto, Romualdo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Romualdo, hai colto un'altro aspetto dominante nella mia creatività: i ricami! Per alcuni anni ho lavorato disegnando motivi che sarebbero poi, grazie ad altri professoonisti con competenze tessili, diventati dei ricami. Un'esperienza che mi ha molto appassionata! L'intuito ti ha suggerito perfettamente.
      Ciao, a presto!

      Elimina
  6. A parte la bellezza di Caserta, questa tua nuova creazione Anna mia, mi ricorda tanto qualcosa di esotico, un fiore magico di "mille e una notte" che si apre al mistero..
    Sempre al top..
    Bacione serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nellaaaaa! Sono estasiata da quel magico fiore esotico che mi hai fatto vedere!
      Ora che la copertina ce l'ho, non mi resta che scrivere fiumi di racconti da mille e una notte e trovare un editore...
      Scherzi a parte, grazie! Mille baci!

      Elimina
    2. Un bacio speciale della sera!

      Elimina
  7. Molto bella la tua creazione ( la Reggia di Caserta l'ho vista quando facevo seconda liceo classico, nel secolo scorso).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice del tuo apprezzamento, Costantino!
      Anche io ho fatto il Liceo nel secolo scorso... anzi... nel millennio scorso! :-D

      Elimina

Posta un commento

Grazie della visita a tutti i curiosi!
Vi va di commentare ma non avete un account tra quelli proposti? Scegliete "Anonimo" e ricordate di firmarvi!
Se avete uno spazio web scegliete "Nome/URL" e inseritene l'indirizzo, così verrò a curiosare.