SCORRONO FIUMI DI STORIE

Stavolta il titolo dei legnetti è dedicato al salice, una pianta che mi evoca sensazioni soavi e a cui, come a me, piace stare a contemplare l'acqua, elemento che lo accompagna anche in tante leggende.

TITOLO: SCORRONO FIUMI DI STORIE
TECNICA: acrilico su legno
DIMENSIONI: 7x14,5cm circa
NOTE: dettagli dorati

Sapete cosa c'entrano i salici col piccolo Zeus, con l'amore tra Tavine e Cisso, con Gesù, con le arti marziali, con dei gattini, con Madre Natura, con gli oggetti di vimini e con l'uva? Vi invito a cliccare QUI per leggere e commentare sul blog "I VIAGGIATORI IGNORANTI" le storie che ho scoperto!

http://viaggiatoricheignorano.blogspot.it/2015/07/sotto-ai-salici-scorrono-fiumi-di-storie.html

Io ora me ne sto come un salice, beatamente china a contemplare un fiume di racconti che scorrono tra realtà e fantasia e tra mille atmosfere e vi do l'arrivederci al prossimo post!

Anna

Commenti

  1. Dopo l'ennesimo trasloco mi è rimasto solo un salice in giardino, che sembra sempre abbia voglia di morire, ma risorge più forte di prima ..Avrà più di 16 anni e penso sia anche piantato in un posto non consono ma resiste, poverello...
    I tuoi legnetti sono sempre favolosi..
    Ora vado a visitare le leggende , non ne conosco una e sono curiosissima..
    Bacioni solari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi salici sono sorprendenti! Bacioni a te Nella e buon week end!

      Elimina
  2. Che albero particolare il salice piangente, bello, anche se il suo nome e forse anche il suo aspetto mi ha sempre suscitato un sentimento di malinconia. Molto interessante questa scelta per questi tuoi legnetti, il fatto che li accompagni sempre con una storia li rende ancora più pieni di significato. Ho letto le varie leggende e per ora posso solo ringraziarti della bella lettura, sono così distrutta dal caldo che adesso vorrei veramente essere come un salice chino sull'acqua...ciao, Anna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ninfa, sono contenta che sia venuta a leggere anche di là!
      Il salice probabilmente è una delle piante più ricche di storie, comprensibile vista l'affascinante forma che ha, soprattutto nella varietà piangente"...
      Sai, sul retro dei legnetti c'è sempre un riassunto di quello che scrivo nei post, mi dispiacerebbe che chi non segue il blog ma acquista una creazione si perdesse un pezzetto della sua storia.
      Un caro saluto, a presto!

      Elimina
  3. Un albero molto affascinate e particolare.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, non poteva che ispirare molti racconti! Ciao Cavaliere!

      Elimina

Posta un commento

Grazie della visita a tutti i curiosi!
Vi va di commentare ma non avete un account tra quelli proposti? Scegliete "Anonimo" e ricordate di firmarvi!
Se avete uno spazio web scegliete "Nome/URL" e inseritene l'indirizzo, così verrò a curiosare.