lunedì 13 ottobre 2014

DORATI VENTAGLI DI NATURA ANTICA

Nuovo legnetto con cui giocare a "inventa un titolo" col GIARDINO DEI PROGETTI! Ci piaceva associarlo sia ai fiori di convolvolo che alle foglie di ginkgo biloba. Che indecisione! Approfondendo per trovare l'ispirazione decisiva ho scoperto che...

Il ginkgo biloba ha origini così antiche da essere definito un fossile vivente: dopo 250 milioni di anni (milione più, milione meno) è l'unica specie sopravvissuta della sua famiglia, le ginkgoaceae.

L'etimologia del nome è orientale ma la scomoda pronunciabilità non è dovuta alla lingua per noi inusuale. Se non ho capito male, il nome originale della pianta è cinese: yin xing, albicocca d'argento, in riferimento ai suoi frutti. Il nome europeo deriva però dalla definizione giapponese gin kyofrutto d'argento. Non quadra qualcosa? Già! Un errore di trascrizione avrebbe mutato ginkyo nel poco pronunciabile ginkgo. Tale definizione è stata infine accettata e completata con l'aggettivo biloba, a indicare la forma delle foglie che spesso sono, appunto, divise in due lobi. Ginkgo biloba diventa così il nome che assume, utilizzando i nostri caratteri, questa pianta.

La suggestione però porta oltre! Ad esempio, un'altra definizione per questa pianta pare sia albero dei ventagli. In effetti la particolare forma delle foglie è forse la caratteristica che più simboleggia questa pianta (probabilmente ne avrete viste svariate foto e disegni).

Anche le forme realizzate su questo legnetto ricordano quelle foglie e questo più il resto del mio curiosare mi ha finalmente suggerito un titolo:


TITOLO: "DORATI VENTAGLI DI NATURA ANTICA"
TECNICA: acrilico su legno
DIMENSIONI: 6,5x8cm circa
NOTE: parti dorate

Perchè "ventagli" e "natura antica" leghino questo legnetto al ginkgo biloba vi sarà chiaro. Ma l'oro? Solo per il fatto che ho usato dell'acrilico dorato? No! D'autunno siamo affascinati dalle trasformazioni cromatiche di molte piante ma il giallo "dorato" delle foglie di questa pianta è uno di quelli che più incanta e quindi il "dorato" che sta nel titolo è anche un altro richiamo alla pianta di cui vi ho appena raccontato qualcosa.

Spero vi siate incuriositi e continuerete a scoprire dettagli su questo albero speciale, intanto io vi saluto e... arrivederci al prossimo post!

Anna

8 commenti:

  1. Molto bello e molto curato , l'oro ti dona proprio l'impressione delle meravigliose foglie autunnali!
    Un bacio amica mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Nella!
      La cosa che più mi piace è che è una creazione nata senza pensarci su molto. A volte è necessario progettare ma quando posso mi diverto a seguire l'ispirazione del momento e poi giocare a scovare similitudini e significati.
      Ciao, a presto!

      Elimina
  2. Complimenti per la tua creazione.
    Saluti a presto

    RispondiElimina
  3. Mi si ingarbuglia sempre la lingua quando pronuncio "ginkgo biloba"...e pensare che, dalla curiosa storia che leggo qui ora, sarebbe stato un nome facile da dire... Anche la poetica definizione "albero dei ventagli" mi sembra molto azzeccata. Io mi incanto sempre davanti alle sue particolari foglie e quando poi diventano gialle lo trovo un albero fantastico, non si può non notarlo! E mi sono incantata anche davanti al tuo dipinto: il tuo stile è veramente incisivo e l'abbinamento dei colori perfetto, la tinta dorata poi esercita su di me sempre un'attrazione. Bravissima Anna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti Ninfa! Sono molto felice anche per averti fatto scoprire qualche curiosità su questa bella pianta. Ciaooo!

      Elimina
  4. Un bellissimo lavoro Anna, i colori si completano a meraviglia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di essere passata di qua e dell'apprezzamento, Jane!!!

      Elimina

Grazie della visita a tutti i curiosi! I commenti sul blog sono aperti a chiunque: scegliete un profilo e chiacchieriamo, se vi va!