domenica 13 ottobre 2013

MAZZE DI TAMBURO RIPIENE

Eh sì, stagione di funghi! Non sono un'appassionata raccoglitrice ma per fortuna sono circondata da gente che ama andare a cercarli. E, per mia fortuna, regalarli! Persone affidabili ovviamente, meglio non rischiare su certi alimenti!
Primo esperimento con le mazze di tamburo! Ho sempre sentito parlare della loro versione impanata ma non avevo voglia di provare proprio quella. Ho curiosato tra un bel po' di ricette e alla fine, non riuscendo a decidere quale fosse la più invitante, le ho mescolate seguendo l'ispirazione del momento. Ne sono uscite due versioni, entrambe al forno. Una con patate e formaggio ma... Le serve qualche aggiustatina. L'altra l'ho trovata deliziosa e ve la racconto subito!


Dosi per
9 MAZZE DI TAMBURO (le mie erano mediamente del diametro di 7-8 cm) ancora piuttosto chiuse.

Innanzi tutto: pulire la cappella da eventuale terriccio ed eliminare il gambo.

Di solito dicono di non lavare assolutamente i funghi ma di raschiare leggermente con un coltellino e/o passare un panno umido. Stavolta ho letto anche di passarle sotto l'acqua... Se qualche esperto che passa di qua ha voglia di lasciare qualche buon consiglio lo faccia pure nello spazio commenti in fondo al post!

Preparate il ripieno con
250g di PROSCIUTTO COTTO tagliato a piccoli cubetti o tritato
50g di PANGRATTATO
1 o 2 CIUFFI di PREZZEMOLO sminuzzato
BESCIAMELLA (cliccare QUI e seguire le dosi per 300g di farina. Farla addensare poco, deve restare piuttosto liquida)

Preparare un'emulsione di
OLIO
SALE
AGLIO tritato piuttosto finemente
e spennellate con questa l'interno delle cappelle.

Preriscaldare il forno a 180°.

Riempire le cappelle col ripieno precedentemente preparato, disporle in una pirofila (io per sicurezza ho messo della carta forno sul fondo) scaldare il forno a 180° e infornare per circa 30 minuti.

Il nome "mazza di tamburo" non mi sembra molto raffinato ma l'aspetto di questo manicaretto lo è molto! Ed è anche gustoso, provare per credere!

Arrivederci al prossimo post!

Anna

1 commento:

  1. Da qualche mese avevo attivato l'interfaccia commenti di Google+ ma dopo vari disguidi (non mi arrivavano le notifiche dei commenti, ho visto tutti gli arretrati oggi per caso, inoltre l'interfaccia google+ non permetteva commenti a chi non avesse un profilo google+) sono tornata alla vecchia interfaccia blogger, cosa che ha provocato l'eliminazione dei commenti fatti nel frattempo. Li trascrivo qua di seguito, mi dispiaceva troppo che svanissero nel nulla!


    Elisa Vagnarelli
    Ciao Anna, sembrano buonissimi!!! Non amo molto in funghi in genere, in cucina. Ma... questo tuo primo esperimento fa davvero gola! Un abbraccio, a presto e buona serata :-D

    Anna Bernasconi
    Elisa!!! Continua la seria di commenti visti in stra ritardo... mannaggia a quando ho attivato quelli di google+ , non mi arriva nessuna notifica!
    Se ti capita prova a farli, sono gustosi ma delicati, potrebbero piacerti! ;)


    Nicoletta De Cesare
    io adoro i funghi e soprattutto le teste ripiene ma aimè dalle mie parti si trovano solo gli champignon e di coltivazione ......grazie per la ricetta!!!

    Anna Bernasconi
    Nicoletta spero che i prossimi anni spunterà qualche mazza di taburo a sorpresa così puoi sperimentare la ricetta ;)

    RispondiElimina

Grazie della visita a tutti i curiosi! I commenti sul blog sono aperti a chiunque: scegliete un profilo e chiacchieriamo, se vi va!