giovedì 23 settembre 2010

La mia volpe e l'uva

Vista la vegetazione del periodo credo sia giunto il momento di mostrarvi questa illustrazione, ovviamente dedicata alla famosa favola di Esopo!
Una volpe affamata vide dei grappoli d'uva matura che pendevano da un pergolato e tentò di afferrarli ma non vi riuscì. Allora se ne andò dicendo tra sé e sé: "è ancora acerba". Cosi anche tra gli uomini c'è chi, non riuscendo per incapacità a raggiungere il suo intento, ne dà la colpa alle circostanze.

C'è anche chi dà la colpa agli altri o al destino e chi tenta all'infinito di fare qualcosa di impossibile invece che smettere di perder tempo. Ma è bello avere qualche sogno! Certo è meglio sceglierne almeno qualcuno realizzabile.

Voi siete abili a trovar scuse per nascondere i vostri errori? E i vostri sogni nel cassetto sono realizzabili o solo meravigliosi viaggi immaginari?

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna

18 commenti:

  1. Che bella e originale la tua illustrazione! I sogni ? Chi dipinge vive sempre un po' tra sogno e realta' !Non riesco a spiegarmi ma intendo che quando dipingi sei dentro un sogno e lo vivi!A volte basta questo per star bene!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  2. Mi piace un sacco...
    Se ci si impegna alcuni sogni possiamo tramutarli in realtà concreta...
    Buon fine settimana cara Anna!

    RispondiElimina
  3. Ciao Rita e Carolina... sono contenta che l'immagine vi piaccia ^____^ !

    Rita, capisco cosa vuoi dire, come non potrei? ;-)

    Carolina: sì, con un po' d'impegno (a volte taaaaaanto impegno!) almeno qualcuno diventerà parte concreta della nostra vita, basta non desiderare solo cose palesemente impossibili!

    RispondiElimina
  4. più bella di quella che ho trovato crescendo in vari libri illustrati!!!


    ^___________^

    RispondiElimina
  5. io ho un sogno che riguarda la mia carriera (che non è ancora iniziata, visto che studio) ...è difficile ma realizzabile, e se non dovesse accadere vorrei poter dire di averci provato!

    RispondiElimina
  6. Molto simpatico questa tuo dipinto.Allegro, spiritoso, sognate..in fondo sogniamo tutti noi che dipingiamo.
    Complimenti Anna..ciaoooo

    RispondiElimina
  7. Ottima e simpaticissima la tua illustrazione su questa saggia favola antica e così moderna ad un tempo. Diciamo che siamo quasi circondati da volpi che girano le spalle alla vigna, dicendo che l'uva è ancora acerba.Tutti abbiamo di certo sogni nel cassetto: io ne ho avuti e ne avrò sempre: qualcuno si è realizzato, altri ancora no... sono tutti direi realizzabili, a parte forse qualcuno che è più utopia che sogno. E spero un giorno di poter arrivare a dire: "bene, almeno quello che si poteva realizzare l'ho ottenuto" ...per il resto si vedrà! ciao cra, buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. Vediamo, qui è un po 'prima ancora di mangiare uva della stagione. Ma ci siamo consolati con il vino, formaggi e salumi che abbiamo nel frigorifero :-)
    Grazie e saluti Anna
    daniel

    RispondiElimina
  9. Questa tua illustrazione è carinissima.

    I sogni ... e chi non ne ha? Ciò che conta è metterci il massimo impegno per cercare di realizzarli. Talvolta ci si riesce, talvolta no, ma almeno non si avrà un giorno il rimpianto di non averci provato.
    Se poi si parla di utopie, allora è un discorso diverso: inutile rompersi la testa su qualcosa che si sa in partenza essere impossibile.

    RispondiElimina
  10. Accidenti sei davvero brava, complimenti! :)

    Eh, nascondersi dai propri sogni, dimenticarli, è facilissimo però in genere porta sempre in vicoli ciechi e occorre mestamente tornare indietro :)

    RispondiElimina
  11. Che bella illustrazione, Anna! Davvero originale... La volpe e l'uva, poi... è una storia che mi balza alla mente spesso (cerco di non commettere l'errore di giustificare il tutto della vita senza darmi responsabilità rilevanti). A volte riesco ad essere obiettiva ed altre meno, ma... per fortuna... i momenti in cui mi perdo in ragionamenti fuorvianti durano poco. Un abbraccio grande. Buona giornata.

    RispondiElimina
  12. Molto simpatico questo disegno!

    RispondiElimina
  13. la tua sintesi e la simpatia del disegno rendono molto efficace questa tua illustrazione, brava brava .... un bacione miaoooùùùùù

    RispondiElimina
  14. ... questa favola mi ha sempre fatto riflettere sulle occasioni che non cogliamo a causa della nostra inadeguatezza.
    Lo so, può sembrare un pensiero strano.
    In compenso trovo l'illustrazione davvero interessante, complimenti!

    RispondiElimina
  15. meravigliosa, ma no sembrerebbe acerba ...

    RispondiElimina
  16. Pupottina: incollacela sopra eheheh... grazie ^____^ !!!

    Robs: giusto, bisogna provare! E, se va male, speriamo d'avere l'occasione di riprovare in un altro momento... ;-)

    Carla: grazie e un saluto sognante!

    Paola: sei una persona in gamba, sono sicura che tutto quel che puoi fare lo farai. Grazie per la visita e i complimenti, un dolce saluto!

    Daniel: eh eh eh, buon appetito! Grazie a te e a presto!

    Krilù: giusto, il rimpianto è proprio insopportabile!

    Lorenzo: grazie ^____^ e benvenuto tra i miei post!

    Elisa: grazie cara! Qualche piccola volpata nella vita credo sia concessa... ma piccola piccola, eh! ^____-

    Alfa: grazie e benritrovato!

    Felinità: ma grazieee!
    Ora che mi ci fai pensare: sintetizzare mi viene tanto spontaneamente disegnando quanto faticosamente parlando, anche se può non sembrare visto che i miei post sono sempre brevi.
    Baci e grattatine!

    1000bolle: è una riflessione appena un soffio più in là del significato principale. Grazie e a presto!

    Mariacininha: Grazie ^____^

    Giardigno: un saluto dalla vigna accanto al tuo orto... Anche una famiglia a grappolo non sarebbe male, un po' monotona ma poi ci si potrebbe fare del buon vino e allora sì che si starebbe allegri!

    RispondiElimina
  17. Looks like you are an expert in this field, you really got some great points there, thanks.

    - Robson

    RispondiElimina

Grazie della visita a tutti i curiosi!
Vi va di commentare ma non avete un account tra quelli proposti? Scegliete "Anonimo" e ricordate di firmarvi!
Se avete uno spazio web scegliete "Nome/URL" e inseritene l'indirizzo, così verrò a curiosare.
Scegliete un profilo e chiacchieriamo, se vi va!