venerdì 26 agosto 2016

LA DANZA DEL GIGLIO

Ho iniziato la mia nuova avventura artistica (la pirografia) cercando ispirazioni tra arte e fiori. Le prime sono arrivate dalle antiche civiltà greca ed egizia che con naturali ed ovvi ma affascinanti collegamenti mi hanno portato dall'acanto alle palmette e poi al loto ed al papiro.

Abbozzare appunti creativi dedicati a quelle piante ha richiamato nella mia mente altre forme floreali, usate decorativamente e simbolicamente in varie epoche. A suggerirmi idee per primo ed in svariati modi (è presente in molte culture ed epoche e con vari significati), è stato il giglio.

ISPIRAZIONE: giglio
TECNICA: pirografia su legno
DIMENSIONI: 7,5x14,5 cm circa
NOTE: finitura a cera

L'ispirazione per questo legnetto pirografato è doppia e riguarda due frasi lette sul "Florario" di Alfredo Cattabiani: una è l'accenno all'antica "danza del krinon" ossia la danza del giglio (riferitaci da Ateneo) e l'altra parla della dea Spes (Speranza) che nell'antica Roma «veniva rappresentata nelle sembianze di una donna che si raccoglieva il manto come per affrettarsi e teneva in mano il fiore prossimo a sbocciare».

Le suggestioni liliacee (lilium=giglio) sono quasi infinite ed alcune sono già abbozzate sui miei taccuini e quindi... arrivederci tra i prossimi post tra realtà e fantasia!

Anna
 Continua la lettura...