martedì 24 luglio 2012

L'ARTE E GLI ALCOLICI (E NON SOLO!)

Lo ammetto: mi sono data all'alcol. Con lui (e non solo) sono nate le mie ultime creazioni.

L'avventura iniziò nel 2009... Papà:
Senti lì che profumo, melissa e menta, guarda come crescono! Ti servono?
TISANE E LIQUORE!

Poi un'amica nell'estate 2010:
Ti piace il mio nocino? Vuoi la ricetta?
DAMMELA SUBITO!!!

Di nuovo papà nel 2010:
Le mele stanno andando, a lasciarle su se le mangiano i calabroni, cosa faccio? Se le colgo le usi?
MARMELLATA SIA!

Sempre papà, nell'estate 2011:
Quanta malva è venuta su! La nonna la usava... Ti serve o la strappo via?
NON STRAPPARE NIENTE CHE CI PENSO IO!

Ancora papà a fine estate 2011:
Oramai quei pomodori non maturano più, li regalo o inventi qualcosa tu?
CHE DOMANDE...

Infine, lo scorso inverno 2011:
Ho in giro 'sto mezzo litro di alcol da chissà quanto, non è che vuoi farci qualcosa?
CERTO, RUBO UN'ARANCIA BIO ALLA MAMMA E FACCIO IL LIQUORE!


Quest'anno niente nuovi esperimenti ma mi sono messa a decorare vasi e bottiglie: senza personalizzazione non andavano proprio bene! Non ho molta confidenza con la pittura su vetro ma a furia di pasticciare qualcosa di carino è venuto fuori...

Dunque: cosa posso offrirvi? Alcolico o analcolico?

GHIACCIOLI LIMONE E MENTA

Miscelate
1/4 di ZUCCHERO
1/4 di SUCCO DI LIMONE
2/4 di TISANA DI MENTA
e lasciate ghiacciare negli appositi contenitori.


LIQUORE DI MENTA

Raccogliere 100 gr di FOGLIE DI MENTA.
Mettetele in un vaso a chiusura ermetica, aggiungete 1 l di ALCOL A 90°, chiudete per bene e lasciatele macerare per 10 giorni, scuotendo ogni 2.
Passati 10 giorni fate uno sciroppo con 1/2 kg di ZUCCHERO sciolto in 1 l di ACQUA, bollendo per qualche minuto. Fate raffreddare.
Filtrate la miscela di alcol e menta e unitela allo sciroppo di zucchero.
Richiudete e lasciate riposare per 24 ore.
Infine filtrate nuovamente tutto e imbottigliate!
Io per filtrare uso un telo abbastanza fitto per ridurre al minimo i sedimenti che, col tempo, possono creare antiestetici grumi.
Questo liquore (come tutti, credo) migliora col passare del tempo, comunque personalmente consiglio di aspettare almeno un mese prima di iniziare a gustarlo.

Buona degustazione, arrivederci al prossimo post!

Anna
 Continua la lettura...