giovedì 23 settembre 2010

La mia volpe e l'uva

Vista la vegetazione del periodo credo sia giunto il momento di mostrarvi questa illustrazione, ovviamente dedicata alla famosa favola di Esopo!
Una volpe affamata vide dei grappoli d'uva matura che pendevano da un pergolato e tentò di afferrarli ma non vi riuscì. Allora se ne andò dicendo tra sé e sé: "è ancora acerba". Cosi anche tra gli uomini c'è chi, non riuscendo per incapacità a raggiungere il suo intento, ne dà la colpa alle circostanze.

C'è anche chi dà la colpa agli altri o al destino e chi tenta all'infinito di fare qualcosa di impossibile invece che smettere di perder tempo. Ma è bello avere qualche sogno! Certo è meglio sceglierne almeno qualcuno realizzabile.

Voi siete abili a trovar scuse per nascondere i vostri errori? E i vostri sogni nel cassetto sono realizzabili o solo meravigliosi viaggi immaginari?

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna
 Continua la lettura...