giovedì 17 dicembre 2009

E chi non ha il camino?

Voi ricordate le poesie che avevate dovuto studiare alle scuole elementari? Io non ho mai avuto una grande memoria ma alcune le ricordo, interamente o almeno a sprazzi, perchè mi hanno lasciato profonde sensazioni.

Sono sempre stata una solitaria e forse per questo la poesia "Natale" di Giuseppe Ungaretti è una di quelle che ha lasciato il segno...


Con questa illustrazione non ho cercato di rappresentare la poesia di Ungaretti: più semplicemente ho riletto quelle strofe che mi piacevano molto da bambina e mi sono lasciata ispirare per una personalissima "poesia disegnata" a tema natalizio!

Chissà voi che leggete come interpretate il Natale, vi piace stare tranquilli o abbuffarvi e fare gran festa?
Da voi passa Babbo Natale o Gesù Bambino? E se non avete un camino, da dove passa? Io per ora il camino ce l'ho, ma dal prossimo anno probabilmente no: devo dire a Babbo-Gesù di lasciare i regali a casa dei miei o li potrà portare direttamente nell'appartamento mio e della mia dolce metà?

Arrivederci al prossimo post tra realtà e fantasia!

Anna
 Continua la lettura...